Perché Uber e Lyft vogliono portarti all'ospedale

Anonim

SAN FRANCISCO - Non è bene avere assistenza sanitaria se non puoi prendere l'appuntamento. Per i pazienti affetti da casa, la risposta potrebbe sempre assumere la forma di un Uber o Lyft - piuttosto che un furgoncino o un taxi per il trasporto medico.

Entrambe le aziende stanno spingendo con forza nello spazio di trasporto sanitario per aumentare le loro operazioni e aiutare i fornitori a migliorare il loro livello di assistenza.

Ospedali e dottori si stanno riversando sull'alternativa per la stessa ragione per cui milioni di persone hanno sfruttato un'app per chiamare una corsa: è un'opzione economica, porta a porta che puoi tracciare a colpo d'occhio.

La mossa è un altro modo in cui le compagnie di passaggio, che fanno affidamento su flotte di appaltatori indipendenti, stanno tagliando rotte di trasporto stabilite e le imprese che le hanno servite, un impatto che i residenti e i leader della città stanno appena iniziando a capire.

La settimana scorsa, la Uber Health è stata attivata dopo un processo di otto mesi con 100 operatori sanitari che hanno testato il servizio di ride ride come un modo per garantire che i pazienti eleggibili non presentassero show per gli appuntamenti.

Rival Lyft il lunedì ha costruito uno sforzo di due anni per offrire ai medici la sua piattaforma con una partnership con la società di record medici Allscripts che aggiunge circa 7 milioni di pazienti a 2.500 ospedali e 180.000 medici.

Schermate della nuova piattaforma Uber Health di Uber, che consente ai medici e agli ospedali di pianificare con facilità il ritiro e il rilascio di giostre per i pazienti.

A livello nazionale, gli appuntamenti mancati costano agli operatori sanitari 150 miliardi di dollari l'anno, con tassi di mancata presentazione fino al 30%, secondo SCI Solutions, che fornisce servizi IT al settore sanitario.

"Ovviamente aiutare i pazienti è una buona cosa, ma ci sono anche conseguenze finanziarie per assicurarsi che il livello di assistenza sia coerente", afferma Tom Handler, analista di Gartner. "Se vieni penalizzato (per non aver seguito i pazienti), c'è un incentivo per te a seguirli meglio ea volte ciò significa aiutarli a raggiungerti."

Sia con Uber che con Lyft, i fornitori di servizi sanitari utilizzano una piattaforma desktop personalizzata che consente loro di pianificare più viaggi contemporaneamente. I fornitori stabiliscono chi è idoneo in base alle necessità e i costi sono coperti dai fornitori e talvolta coperti dall'assicurazione.

In alcuni casi, ospedali e medici possono ottenere un tasso di rimborso assicurativo più alto per un basso livello di riammissioni, un incentivo a rendere più facile per i pazienti effettuare i loro appuntamenti di follow-up.

"Direi che il 70% delle volte che usiamo Uber è fare in modo che un paziente che è stato dimesso ritorni per una visita di follow-up critica", afferma Chris Needham, direttore del membro Health and Wellness di Renown Health, che serve pazienti urbani e rurali nel Nevada settentrionale.

John Zimmer, a destra, presidente di Lyft, viene mostrato qui durante un recente periodo come autista a Nashville, una delle oltre cento nuove città aperte da Lyft nel 2017.

Needham dice che in passato, i pazienti meritevoli - che vanno dagli indigenti agli anziani con demenza - erano sistemati con i taxi, "ma questo ci imporrebbe di consegnargli un voucher di persona, quindi questo (ride ride) è molto più efficiente."

I buoni per il taxi, disse, potevano essere un problema perché non era mai sicuro se la persona lo avrebbe usato per il rientro in ospedale.

Ma questi nuovi servizi sono limitati. Uber e Lyft cavalcano per vedere i medici non funzioneranno per le persone disabili. La scorsa settimana, i difensori dei diritti dell'invalidità hanno intentato un'azione legale contro l'Uber, mettendo in discussione la mancanza di trasporto del popolare servizio di ride-sharing per chi è in sedia a rotelle.

"Sulla base delle nostre indagini, nella maggior parte delle principali città (USA), l'accesso per sedie a rotelle per utenti Uber è raro o inesistente", afferma Melissa Riess, procuratore di Disability Rights Advocates. Reiss ha detto che Uber non ha ancora risposto alla causa. "Questo non è un problema irrisolvibile."

La società che saluta i cavalieri offre la possibilità di ordinare furgoni accessibili ai disabili, il cosiddetto UberWAV, attraverso programmi pilota a Londra, Toronto, Austin e Chicago, secondo il sito web di Uber.

Lyft per il momento "si concentra sui pazienti ambulatoriali", afferma il capo degli affari David Baga.

Altri partner di Lyft includono LogistiCare, un servizio che coordina il trasporto a appuntamenti medici non di emergenza e Hitch Health, una compagnia di trasporti di assistenza sanitaria non di emergenza del Minnesota che utilizza i registri sanitari di un fornitore di assistenza sanitaria per identificare i pazienti che potrebbero trarre beneficio da un free ride e invia automaticamente i messaggi SMS dei pazienti con i dettagli.

epa06357430 I tassisti protestano a Madrid, in Spagna, il 29 novembre 2017, durante uno sciopero indetto dai taxi contro la pubblica amministrazione e per chiedere l'osservanza della legge per VTC (veicoli turistici con conducente) come Uber e Cabify. EPA-EFE / JJ GUILLEN ORG XMIT: GRAF266

Se un paziente non possiede un telefono ma è in ufficio, viene fornito con una stampa che elenca i dettagli di arrivo dell'auto condivisa dal personale sanitario.

Tali appuntamenti potrebbero in precedenza essere stati coperti dalle flotte locali, che hanno visto il loro servizio diminuire con l'avvento delle app di ride-ride.

Sostenuto da miliardi di capitale di rischio, Uber e Lyft devono ancora mostrare un profitto. Pagare il conducente, anche come non dipendente, consuma gran parte delle entrate della corsa. Di conseguenza, entrambi stanno cercando di eliminare i costi dei conducenti creando flotte di auto a guida autonoma.

Ma fino all'avvento delle automobili autonome, le start-up tecnologiche ritengono di poter migliorare i loro profitti attraverso la scala, motivo per cui stanno perseguendo aggressivamente medici e ospedali come fonte di nuovi clienti.

Verso la fine del 2016 Uber ha distribuito prototipi di Volvo a guida autonoma a San Francisco.

I consumatori hanno già mostrato la loro volontà di scambiare Uber e Lyft per noleggiare o possedere auto, prendendo autobus e punti di transito più specializzati. Un'indagine dell'Università del Kansas sui tassi di utilizzo delle ambulanze in 43 stati ha rilevato che un calo del 7% è stato spiegato da un aumento del numero di viaggi.

Né i nuovi servizi di assistenza sanitaria di Uber né Lyft sono destinati a sostituire un'ambulanza.

A volte i pazienti che si recano in ospedale o in un medico potrebbero aver bisogno di un autista con qualche certificato medico, ed è qui che anche Lyft e Uber non sono all'altezza, dice Michael Coleman, vice presidente esecutivo delle operazioni per Veyo, una non emergenza di 2 anni mediatore di trasporto

"Tutti i nostri conducenti hanno i controlli di base e hanno le stesse qualifiche di un autista commerciale (assistenza sanitaria), compresa la RCP", afferma Coleman, aggiungendo che Veyo ha al suo servizio autisti Uber e Lyft ma solo quelli che sono addestrati a soddisfare i propri standard di cura.

"Daremo istruzioni per i conducenti che possono includere i pazienti che camminano dalle loro case alla macchina, il che non è la norma per le corse medie (ride-sharing)", dice. "Non sono sicuro che i nuovi arrivati ​​in questo mercato possano fare ciò che facciamo".