Il problema delle molestie sessuali di Uber è "sostanziale": il gruppo tecnico femminile

Anonim

SAN FRANCISCO - Il membro del consiglio di amministrazione Arianna Huffington sostiene che le molestie sessuali non sono un problema sistemico nella compagnia che saluta i cavalieri.

Il capo delle risorse umane Uber Liane Hornsey ha detto che il trattamento delle donne non è peggiore a Uber che altrove.

Elizabeth Ames, vicepresidente senior di programmi, marketing e alleanze presso l'Anita Borg Institute, che sostiene le donne in tecnologia, non è d'accordo. Che Uber abbia licenziato 20 dipendenti dopo più di 200 denunce di molestie sessuali, bullismo e altre violazioni sul posto di lavoro mostra che c'è un problema "sostanziale", dice.

Uber è stato sottoposto ad attento esame da quando un post sul blog di febbraio dell'ex ingegnere del software Susan Fowler ha descritto le molestie sessuali e le discriminazioni che lei e altri hanno vissuto nell'azienda. I licenziamenti di questa settimana sono giunti a seguito di un'inchiesta dello studio legale Perkins Coie sul racconto di Fowler sul sessismo pervasivo presso l'azienda di passaggio. I risultati di una seconda indagine condotta dall'ex procuratore generale degli Stati Uniti Eric Holder sono previsti per la prossima settimana.

Giovedì, Uber ha detto di aver licenziato un dirigente che ha gestito le operazioni in Asia Pacifico dopo che Recode ha riferito di essere andato in India nel 2014 dopo che una donna è stata violentata dal suo autista Uber per ottenere i suoi documenti medici, che sono stati poi esaminati dai dirigenti Uber tra cui Travis Kalanick . Le cartelle cliniche in India sono state discusse con dipendenti attuali ed ex come parte delle indagini di Holder, ha riferito Bloomberg.

È solo l'ultima crisi a porre serie domande sulla cultura aziendale alla leadership di Uber e Kalanick.

Ames ha parlato della risposta di Uber a queste crisi. Il mese scorso l'Anita Borg Institute ha interrotto i legami con Uber come partner aziendale "a causa della gravità delle accuse".

L'intervista è stata sintetizzata e modificata per la lunghezza e la chiarezza.

D: Qual è la tua reazione ai commenti fatti nei giorni scorsi dal capo delle risorse umane di Uber e al commento del membro del board Uber Arianna Huffington oggi alla CNBC che Uber non è peggiore di altre società su come tratta le donne e che non c'è alcun problema sistemico con molestie sessuali a Uber?

A: Riguardo al commento che non è peggio che altrove, non sarei d'accordo. Consideriamo la partecipazione delle donne alla forza lavoro tecnica di Uber ed è molto bassa. È del 15%, sostanzialmente più basso rispetto ad altre società. E non sembrano aver avuto particolare attenzione a migliorarlo. Non avevano mai reso pubblico il loro numero, non penso che abbiano persino reso i loro numeri disponibili internamente fino a quando non è esploso tutto questo.

L'altra cosa che vorrei dire di questo commento: non penso sia giusto dire, beh, non siamo peggio di nessun altro e tutti gli altri fanno schifo, quindi va bene essere cattivi. Semplicemente non trovo che sia una risposta appropriata.

Penso che stiamo dividendo i capelli quando diciamo, è questo sistemico o no. 215 osservazioni di problemi e 115 hanno trovato almeno una certa validità per il follow up, penso che sia sostanziale.

Ora, il rovescio della medaglia, direi che in realtà hanno preso provvedimenti contro alcuni di questi e che ci sono state conseguenze per le persone, che invia un messaggio, e questo è utile.

Ora, una delle altre cose che vedo succedere qui di cui sono preoccupato è che ora abbiamo una situazione in cui tutti all'interno di Uber che stanno effettivamente parlando di queste questioni sono donne e minoranze. Dove sono la maggioranza? E come mai non stanno parlando di questi problemi? Perché ora si sta facendo impazzire dalle persone che subiscono pregiudizi per risolvere il problema. Non penso che sia in realtà la vera responsabilità.

Correlati: Uber ha iniziato a guidare lentamente la diversità. Può recuperare?

Q: Dove si trova la responsabilità?

A: Con il CEO e con il board.

D: Cosa dovrebbero fare?

A: Mi piacerebbe sentire cosa pensano che dovrebbero fare e quale sia il loro impegno. Abbiamo esempi di società tecnologiche i cui amministratori delegati hanno assunto impegni pubblici e li hanno seguiti. Posso darti un paio di nomi in cima alla mia testa. Marc Benioff presso Salesforce e Brian Krzanich presso Intel. Hanno preso impegni pubblici e hanno messo i loro soldi dove è la loro bocca, e hanno fatto un ottimo lavoro. Non sto dicendo che sono perfetti. Non sto dicendo che hanno decifrato il codice. Ma quando hai un impegno a livello di leadership, fa una grande differenza.

D: Qual è la tua reazione ai passi compiuti da Uber come li ha delineati Liane Hornsey, come questi tour di ascolto? Ha detto di non aver saputo dai dipendenti che le molestie sessuali sono qualcosa a cui tengono a cuore.

A: Lasciatemi fare un passo indietro e dire che nessuno farà sorgere molestie sessuali in un gruppo pubblico di dipendenti dando un feedback alla direzione. Non lo faranno mai. Non è così che ottieni quel tipo di input.

Ora, detto questo, c'è assolutamente un posto per avere una varietà di modi per ottenere feedback dai dipendenti. Ed è spesso utile ascoltare piccoli gruppi, ecc.

Ma penso che tu debba essere realistico sul tipo di cose che le persone stanno per far apparire in quei gruppi e su quali tipi di cose non verranno mai presentate in quei gruppi. E sai che la base dei dipendenti in questo momento è dominata dagli uomini. Gli uomini non presenteranno molestie sessuali come un problema per loro.

D: Recode di oggi riportava i migliori dirigenti di Uber, tra cui Travis Kalanick che esaminava le cartelle cliniche di una donna in India che affermava di essere stata violentata da un autista di Uber. L'esecutivo che ha ottenuto quei documenti non è stato licenziato fino a quando Recode non ne ha fatto richiesta. Qual è la tua reazione?

A: Penso francamente che la reazione di qualcuno deve essere quella che è una grave violazione della privacy di qualcuno e completamente e assolutamente inappropriata.

Q: Cosa pensi che dovrebbe fare Uber al riguardo?
A: Qualunque azienda che abbia qualcuno che abbia violato gravemente la privacy di qualcuno in quel modo, mi sento del tutto insostenibile. Come azienda che serve il pubblico, i consumatori, deve mettere in pausa ogni consumatore. E così, a questo punto, se fossi al comando di Uber, quella persona non avrebbe più lavorato per la compagnia e ci sarebbero state serie conseguenze sul piano interno.

D: Che cosa fai quando una delle persone a conoscenza di tale rapporto e la revisione di tale rapporto è l'amministratore delegato?

A: Penso che sia qualcosa a cui la scheda Uber deve rispondere. È molto problematico secondo me.

Q: Pensi che insieme a tutte queste altre crisi per Uber, venga messa in discussione la leadership di Travis e se debba rimanere al timone di Uber?

A: Questa è una decisione di nuovo per la commissione. Penso che ci siano molte, molte cose che sono preoccupanti. Ci concentriamo sulle donne nei ruoli tecnici e, a causa di ciò, sulle donne in generale. Penso che ci siano molte cose da questo punto di vista che sono estremamente preoccupanti e che dovrebbero far riflettere le persone.

D: C'è qualcosa che vorresti aggiungere?

A: Voglio sottolineare il nostro sostegno alle donne che ci lavorano. Non voglio che siano demonizzati e non voglio che si sentano male. Queste sono donne che hanno molto talento e hanno fatto un ottimo lavoro e sono preoccupato che sentano di essere stati abbandonati o che questo si rifletta male su di loro. Questo non è il caso.