I maggiori problemi dei dipendenti di Uber sono la paga e l'orgoglio, non il sessismo, dice il capo delle risorse umane

Anonim

SAN FRANCISCO - Dopo cinque mesi trascorsi a scavare nella cultura interna di Uber, il suo nuovo responsabile delle risorse umane dice che il trattamento riservato alle donne da parte della compagnia di passaggio - che gli ha dato un occhio nero dopo le accuse di sessismo e discriminazione persistenti sono state dettagliate da un ex dipendente - non è peggio di Uber che di altre società.

"Ovunque ho lavorato, ho visto cose che non sono grandi per le donne", ha detto Liane Hornsey aspettando l'imminente rilascio di un'indagine interna sulla cultura di Uber stimolata dalle rivelazioni dell'ex ingegnere Susan Fowler. Hornsey dice che non è stata al corrente di quell'indagine, diretta dall'ex procuratore generale degli Stati Uniti Eric Holder.

"Ho lavorato nell'intrattenimento per sei anni", ha detto Hornsey, il cui curriculum comprende tappe a BMG Music, Google e Softbank. "Non penso che riguardi la tecnologia, o questa città o questa compagnia. Penso che riguardi il mondo del lavoro, e penso che sia qualcosa che dobbiamo prendere davvero sul serio. "

Hornsey, che ha iniziato a Uber il 3 gennaio, ha condotto più di 200 sessioni di "tour di ascolto" separate da febbraio per ottenere un controllo sui maggiori problemi delle risorse umane dell'azienda.

Relazionato:

Uber è partito alla guida della diversità. Può recuperare?

Ma lei dice la questione delle molestie sessuali come descritto in un post del 19 febbraio da Fowler, che ha notificato le risorse umane di Uber sui progressi sessuali del suo capo, ma gli è stato detto che non poteva essere disciplinato perché era troppo stimato dalla compagnia, non è emerso .

Al contrario, i dipendenti sono stati più piagati dai problemi di risarcimento (l'avvio, valutato a $ 69 miliardi, ha bloccato un'IPO), il processo di revisione delle prestazioni e la sensazione che Uber non li apprezzasse appieno.

"Hanno bisogno di più amore e rispetto da parte dell'azienda", ha detto. "Questo è il mio senso di ciò che è sbagliato."

Il CEO di Uber Travis Kalanick

Hornsey ha riconosciuto che mentre le sessioni pubbliche non favoriscono la condivisione di informazioni sensibili, ha anche ricevuto diverse centinaia di e-mail private e si è incontrata one-on-one con 50 dipendenti. L'azienda offre inoltre ai suoi 12.000 dipendenti globali, il 36% dei quali donne, l'accesso a una hotline anonima.

"Il blog di (Fowler) mi ha scioccato", ha detto. "Ma quello che mi ha sorpreso, è stato quando ho fatto le sessioni di ascolto, questo non è emerso come un problema. Non era uno dei nostri grandi temi. Sono venute fuori altre cose in quell'area, che i nostri valori sono maschili e un po 'aggressivi, ma il problema delle molestie, non l'ho trovato affatto. "

Questa valutazione è un'espressione più mite dei problemi culturali di Uber rispetto a quelli espressi da alcuni dei dirigenti di Uber sulla scia del post sul blog di Fowler, che illustrava in dettaglio come altre ingegnere donne avessero condiviso storie simili di molestie.

L'amministratore delegato Travis Kalanick si è strappato alla riunione aziendale di tutte le mani poco dopo la pubblicazione del blog, definendo l'esperienza di Fowler nella società "aberrante e contro tutto ciò che Uber rappresenta e crede." In seguito ha raccontato un incontro di ingegneri donne che avevano sperimentato "cose che sono incredibilmente ingiusti ", secondo una registrazione audio dell'evento ottenuto da Buzzfeed.

Thuan Pham, Chief Technology Officer, ha definito l'incidente di Fowler un "totale fallimento", anche se Fowler lo cita come non rispondente alle sue lamentele nel suo post sul blog.

Kalanick non ha affrontato pubblicamente accuse di sessismo nella compagnia. Dopo il rilascio di un video con un trattino che mostrò a Kalanick di rimproverare un autista Uber, disse che doveva "cambiare radicalmente come leader e crescere". È stata avviata una ricerca COO.

Alcuni nella comunità tecnologica sono stati apertamente scettici sull'impegno di Uber a cambiare. Dopo il post di Fowler, gli investitori Uber e la diversità di lunga data sostengono Mitch Kapor e Freada Kapor Klein ha scritto una lettera aperta su Medium, sottolineando che "Uber è stato qui molte volte in passato, rispondendo all'esposizione pubblica di cattivi comportamenti tenendo una riunione a mani nude, scusandosi e giurare di cambiare, solo per tornare rapidamente agli affari aggressivi come al solito. "

Relazionato:

Lo sporco piccolo segreto della Silicon Valley: il modo in cui tratta le donne

Uber Kalanick affronta la crisi sulla cultura 'baller'

"La nostra gente è ferita"

Hornsey sostiene che i cambiamenti sono già in corso a Uber.

Uber ora sta lavorando con una società esterna per garantire l'equità salariale, e recentemente ha esteso la scadenza per l'esercizio delle opzioni azionarie da 30 giorni a 7 anni per i dipendenti in partenza.

Un altro punto dolente è stato il sistema di valutazione delle prestazioni dell'azienda, che è stato appena revisionato con l'aiuto di dipendenti che hanno insistito affinché il sistema di rating non gradito venisse abbandonato. Uber ha utilizzato un controverso sistema di classificazione degli stack, pioniere di Jack Welch e imitato da Yahoo, Marissa Mayer, che ha incoraggiato recensioni negative.

Le lamentele del personale sui cattivi manager - il 63% dei manager di Uber non aveva mai guidato le persone - vengono indirizzate dai supervisori "cajoling" nelle sessioni di sviluppo della leadership create dal consulente di Harvard, Frances Frei, ha detto Hornsey.

Liane Hornsey, che è entrata a far parte di Uber come responsabile delle risorse umane all'inizio di gennaio 2017, ha lavorato in precedenza presso Google e Softbank.

Ma soprattutto, ha detto, i dipendenti hanno espresso la sensazione che Uber non abbia adeguatamente riconosciuto i loro contributi nella sua spinta alla frenetica espansione globale.

"La nostra gente è ferita", ha detto. "L'orgoglio è più basso di quello che era."

Hornsey avverte che, nonostante alcuni cambiamenti immediati, tra cui una nuova giornata di lavoro del bambino e un gruppo di risorse per i dipendenti dedicato ai genitori, il vero cambiamento culturale è difficile e richiede tempo.

"Circa il 90% dei programmi di cambiamento culturale falliscono, perché o la leadership non vuole il cambiamento o la letargia generale", ha detto. "Ma la leadership qui vuole davvero questo, e non c'è letargia qui." Detto questo, si aspetta che i cambiamenti reali prendano "da 18 mesi a 2 anni, con passi incrementali nel mezzo".

L'immersione dei dati iniziali non ha evidenziato bandiere rosse

In un'intervista al quartier generale di Uber qui, Hornsey ha descritto sia una società che il suo leader in termini che divergono nettamente dall'attuale racconto di avvio-cultura-corsa-amok.

Uber è stato nelle notizie per le sue manovre commerciali aggressive ea volte giuridicamente discutibili. La società avrebbe creato una tecnologia chiamata God View per tenere d'occhio i movimenti dei clienti, e un altro di nome Greyball che mirava a indurre in errore i regolatori della città mentre spingeva verso le città con forti unioni di taxi.

L'ambiente lavorativo fraterno della compagnia era evidente sia durante un'uscita in Corea del Sud 2014, quando Kalanick e altri dirigenti andarono a un bar karaoke che consentiva agli ospiti maschili di selezionare "hostess" a pagamento per un reclamo delle risorse umane da parte di una donna manager nel gruppo - così come in un ritiro di Las Vegas nel 2015 in cui un dipendente maschio ha tentato un compagno di lavoro e un altro ha portato una prostituta nella sua stanza.

La parte competitiva di Uber ha avuto una svolta tragica la scorsa estate, quando l'ingegnere Joseph Thomas si è suicidato dopo soli cinque mesi di lavoro. La sua vedova Zecole Thomas, che ha presentato una causa lo scorso autunno, ha accusato una demoralizzante cultura del lavoro, sottolineando che i colleghi lo stavano facendo mettere in dubbio le sue capacità.

"Qui c'era un uomo che era molto bravo in quello che faceva, che si prendeva cura della sua famiglia", ha detto. "Ma in pochi mesi, ha iniziato a dirmi che ha rovinato la nostra vita. Che era rotto. "

In questa foto del 13 dicembre 2016, Anthony Levandowski, responsabile del programma di auto-guida di Uber, parla della loro auto senza conducente a San Francisco.

E poi c'è la causa in corso con Waymo, la società di auto a guida autonoma di Google, che afferma che l'ex dirigente di Uber Anthony Levandowski ha rubato segreti commerciali prima di lanciare la società di autocarri autotrasportata Otto, acquistata da Uber. Uber sostiene che se fossero stati rubati, nessuno di loro ha preso in considerazione i propri progetti LiDAR.

Sconvolto da tali problemi, Uber continua a spingere avanti con il suo piano di gioco aggressivo.

Ciò include i suoi continui sforzi tecnologici per sbarazzarsi della parte più costosa del suo modello di business (il driver) attraverso la tecnologia auto-guida dell'auto; Targeting 2020 per una demo di un progetto di auto volante chiamato Uber Elevate; e, la scorsa settimana, ha annunciato che stava spingendo nello spazio di autotrasporti con Uber Freight.

Hornsey dice che prima di assumere con impazienza il ruolo HR ("Volevo davvero questo lavoro"), che era stato tenuto da Renee Atwood e in seguito è stato gestito dal primo dipendente Ryan Graves, ha analizzato le risme dei dati delle indagini culturali per "avere un'idea di di cosa parlava questa compagnia. "

La sua conclusione è stata che Uber, che nel 2016 da solo ha raddoppiato a 10.000 dipendenti, era semplicemente come la maggior parte delle startup in rapida crescita. "Non ho raccolto nulla nei dati che mi hanno fatto andare whoa, whoa, whoa, whoa, warning", ha detto. "Non l'ho fatto."

Poi ha pubblicato il blog di Fowler a febbraio. A una riunione a mani sole pochi giorni dopo, "la compagnia era letteralmente sotto shock", ha detto Hornsey, e lo stesso Kalanick è stato "smascherato personalmente, come se qualcuno avesse lasciato cadere il suo bambino sulla sua testa".

Appurato che Kalanick, che è, con l'aiuto di Hornsey, alla ricerca di un direttore operativo, sia cambiato dall'incidente, Hornsey ha affermato di non riconoscere l'uomo rappresentato nei media come suo capo.

"Sarò onesto con te, soffro ogni giorno una dissonanza cognitiva", ha detto. "Perché ho letto che sto lavorando per questo ragazzo molto aggressivo e altamente conflittuale e non lo trovo affatto. La mia intera esperienza su di lui, e so che questo è davvero difficile da dire alla gente perché non capiscono o credono, è che è straordinariamente giusto. "

'I media continuano a farci del male'

Hornsey ha aggiunto che Kalanick ha abbracciato una missione personale per riorganizzare i 14 valori aziendali ispirati all'Amazzonia che aveva stabilito molto tempo fa, uno che promuoveva lo stepping delle dita e un altro che sosteneva che i dipendenti dovevano "essere sempre pronti".

"Dobbiamo pensare ai valori che devono essere presenti ora, e parla di lavoro di squadra e collaborazione", ha detto.

Un Volvo Uber con guida autonoma guida a Pittsburgh venerdì 17 marzo 2017.

Ma Hornsey ha anche suggerito che la copertura mediatica di Uber e delle sue varie questioni culturali e legali è in parte responsabile per il morale di Uber.

"Se i media continuano a farci del male, sarà difficile perché l'orgoglio dell'azienda cade quando i media lo fanno, non posso mitigarli per questo", ha detto.

"Ma personalmente, penso che avremo quel momento in cui le persone vorranno venire con noi, perché vedranno che vogliamo fare le cose in modo molto diverso. Così molte aziende parlano solo di questo. Ma quando hai avuto il momento che abbiamo avuto, non stai parlando, sei serio. "

L'imminente rilascio dell'indagine interna troverà Hornsey che trattiene il respiro. Dice che ha "provato a pensare ad ogni eventualità", e sarebbe scioccata se si rivelasse qualcosa che non aveva già sentito nei suoi tour di ascolto.

"Ma se c'è qualcosa che non ho considerato, allora dovrò prenderlo in considerazione", ha detto. "Sono sicuro che non sarà facile per i dipendenti, e in un certo senso è un vero peccato perché abbiamo fatto molti progressi dallo scorso febbraio, penso che avremo di nuovo un momento difficile. "