Il sondaggio afferma che il settore dei servizi negli Stati Uniti è migliorato al meglio in 12 anni

Anonim

WASHINGTON - Le società di servizi statunitensi nel mese di settembre si sono espanse al tasso più forte in dozzina di anni, dato che la misura per i nuovi ordini è aumentata drasticamente.

L'Institute for Supply Management ha dichiarato mercoledì che l'indice dei servizi è salito il mese scorso a 59, 8 da 55, 3 di agosto. La lettura di settembre è stata la più alta dall'agosto 2005. Qualsiasi lettura superiore a 50 segnala una crescita. Il settore dei servizi si è espanso per 93 mesi consecutivi.

I guadagni indicano una crescita economica potenzialmente più rapida - che potrebbe aiutare a stimolare maggiori assunzioni e aumenti salariali più consistenti. L'economia degli Stati Uniti ha attraversato una ripresa costante ma lenta dalla Grande Recessione che è entrata nel suo nono anno questa estate. L'indice suggerisce che gli uragani Harvey e Irma hanno interrotto molte attività senza far deragliare la crescita complessiva.

"Rapporto molto forte, molto sorprendente è arrivato ad un livello così alto", ha detto Anthony Nieves, presidente del comitato di indagine sulle imprese non manifatturiere dell'ISM. "Le condizioni aziendali sembrano buone, anche con i recenti eventi catastrofici legati al clima."

La lettura di settembre corrisponde a una crescita economica annualizzata del 4, 2%, circa il doppio del ritmo dei guadagni medi nella ripresa. Molti economisti - compresi i funzionari della Federal Reserve - prevedono che la crescita rimarrà vicino a quel livello del 2% nei prossimi anni.

Nuovi ordini e attività commerciali sono entrambi aumentati lo scorso mese, mentre una misura per l'occupazione è leggermente migliorata. I lavoratori del settore dei servizi privati ​​rappresentano oltre il 70% dei posti di lavoro americani - rendendo questo un prezioso segnale che i lavori del governo segnalano venerdì mostrerà che l'assunzione è stata positiva a settembre.

Quindici industrie di servizi hanno registrato una crescita, tra cui vendita al dettaglio, immobiliare, assistenza sanitaria e assistenza sociale e servizi di alloggio e ristorazione. Ma due settori hanno contratto il mese scorso: l'industria mineraria e l'intrattenimento.