Tesla Semi, un grande camion elettrico con una portata di 500 miglia, entra nella realtà

Anonim

HAWTHORNE, California - Elon Musk indossa molte maschere. Imprenditore di Internet. Venditore di auto elettriche. Uomo razzo.

Aggiungi camionista alla lista.

Musk è rotolato silenziosamente in un evento tanto atteso e spesso ritardato qui giovedì ai comandi di Tesla Semi. Il primo camion elettrico di grandi dimensioni di una società nota per le sue auto elettriche di lusso a lungo raggio è uno spunto per l'ennesimo arco del settore per l'esuberante CEO di Tesla e SpaceX che ha promesso di rifare le automobili, l'energia solare e l'esplorazione dello spazio.

Il nuovo veicolo inizierà la produzione nel 2019 e non è stato menzionato alcun cartellino del prezzo.

Somiglia a qualcosa che Batman avrebbe potuto progettare, il prototipo di Tesla Semi - rivelato in un sfarzoso evento in stile hollywoodiano in un centro di aviazione privato adiacente al quartier generale SpaceX in questo sobborgo di Los Angeles - è pesante per le carenature aerodinamiche che si dice, insieme al suo motore, guida il costo per miglio al di sotto di quello delle attuali macchine a gas, hanno detto i funzionari di Tesla dando una passeggiata prima che l'evento si svolgesse.

FacebookTwitterGoogle + LinkedIn

Tesla introduce un grande camion elettrico

A schermo intero

Pubblicare su Facebook

Pubblicato!

Un link è stato pubblicato sul tuo feed di Facebook.

Dalla parte anteriore, non c'è bisogno di una griglia sull'autocarro Tesla semi-grande Tesla

A schermo intero

Il camion Tesla semi-grande Tesla

A schermo intero

Il trattore si adatta al rimorchio del camion Tesla semi-grande Tesla

A schermo intero

Chiuso il trattore, il camion Tesla semi-grande Tesla

A schermo intero

Vista dalla cabina di pilotaggio del Tesla semi-grande Tesla

A schermo intero

Una vista laterale della cabina del Tesla, un camion semi-grande Tesla

A schermo intero

Ecco la cabina del Tesla, un camion semi-grande Tesla

A schermo intero

Un'altra vista del Tesla semi-grande camion Tesla

A schermo intero

Interessato a questo argomento? Potresti anche voler vedere queste gallerie fotografiche:

Replay

    1 di 8

    2 di 8

    3 di 8

    4 di 8

    5 di 8

    6 di 8

    7 di 8

    8 di 8

Riproduzione automatica

Mostra miniature

Mostra didascalie

Ultima diapositiva di diapositiva successiva

"Anche con 80.000 sterline arriverà a 60 mph in 20 secondi", disse Musk, saltando da un camion. "Che ne dici di una collina?"

Più significativo per le società di autotrasporti, Musk ha detto che un camion diesel standard sarebbe il 20% più costoso da utilizzare rispetto a un camion Tesla: 1, 26 dollari al miglio rispetto a 1, 51 dollari al miglio.

Musk ha detto che se Tesla Semis dovesse guidare in un convoglio, in cui i camion si possano staccare l'un l'altro lasciando che computer e sensori li tengano a pochi metri di distanza a velocità autostradale, potrebbe competere sui costi con i treni. "Questo batte la ferrovia", disse Musk, alzando un costo di 85 centesimi per miglio.

Ma Musk ha sottolineato le sue prestazioni. I camion di Tesla possono colpire 65 mph contro 45 mph su un grado del 5% rispetto a un autocarro standard, lui disse. Poi il più grande applauso e grido ha accompagnato questa statistica: una distanza di 500 miglia, al massimo peso alle velocità della strada principale.

Gli investitori erano altrettanto entusiasti. Le azioni (TSLA) sono aumentate del 2% dopo che l'azienda di trasporto su gomma JB Hunt Transport Services ha detto che aveva già effettuato un ordine per "multiple" Tesla Semis.

Il muschio ha suggerito un viaggio senza compressore, senza ricariche.

"Puoi percorrere 250 miglia, consegnare il carico e tornare indietro", ha detto. Detto questo, la ricarica all'80% richiederebbe solo 30 minuti, "o circa il tempo dell'interruzione media del conducente", su una nuova rete Megacharger ad energia solare.

Altre statistiche si sono riversate da lì, incluso un coefficiente di resistenza di 0, 36, un po 'meno di un $ 3 milioni di Bugatti Chiron, grazie a un fondo piatto. Musk ha anche detto che la compagnia garantiva il Tesla Semi per 1 milione di miglia.

"È come guidare una Model S o Model X, ma è solo grande", ha detto Musk, riferendosi ai due attuali modelli del marchio, una berlina elettrica di lusso e un SUV.

A quel punto, qualcuno tra la folla urlò: "Elon for president!" Musk rise.

Due camion erano installati in una grande struttura simile a un hanger, insieme a due esempi di camion diesel convenzionali. I semi di Tesla erano dipinti di argento minaccioso e scintillante. Uno era caratterizzato da specchietti laterali spidery mentre l'altro no, suggerendo che gli ingegneri di Tesla stavano giocando con telecamere e schermi al posto dei tradizionali specchi.

Mentre le superfici lisce dell'esterno catturano l'attenzione, gli interni della Tesla Semi sono stati progettati per far svenire i camionisti. Al posto di un tipico compartimento per due passeggeri è uno spazio arioso che puoi passeggiare.

Di gran lunga la più grande rivoluzione è nel posizionamento del posto di guida. È un punto morto e molto avanzato grazie all'assenza di un motore, che consente una maggiore visibilità della strada. Un posto di salto è posizionato a destra e dietro al guidatore.

Da questa posizione di guida centrale, in stile Formula 1, è facile monitorare due schermi, uno a sinistra, uno a destra, che offre dettagli sulle condizioni di marcia del camion e sui dettagli della spedizione del camionista.

La Tesla Semi ha il prossimo Modello 3 da ringraziare per la sua esistenza. Oltre a prendere in prestito gli schermi della cabina di pilotaggio, le maniglie delle porte a livello e il sistema di pilota automatico della vettura, il sistema di trasmissione del Semi è composto da quattro assali del modello 3, uno alimentando ciascuna delle quattro ruote posteriori (le ruote anteriori non sono alimentate).

Il pacco batterie per la Tesla Semi, che si trova in basso e dietro al guidatore, rimane un mistero in termini di costruzione e raggio preciso.

Ma come per molti eventi Musk, lo svelamento era pieno di flash e scarsi dettagli, tra cui quanto sarebbe costato l'elegante grande rig, quando sarebbe andato in vendita e se Tesla avesse qualche compratore.

Mentre potrebbe sembrare strano per un uomo che mira a Marte per affrontare un camion, l'appello per Musk è la dimensione del mercato.

Trucking è un'industria da 700 miliardi di dollari l'anno negli Stati Uniti e offrire un prodotto che possa offrire enormi risparmi sui costi del carburante potrebbe sconvolgere lo status quo alimentato a diesel.

Ci sono circa 4 milioni di grandi autotreni sulla strada che trasportano la maggior parte delle merci statunitensi in tutto il paese, secondo il Diesel Technology Forum. Quasi tutti funzionano con motori diesel. Nel 2017, secondo l'ACT Research, saranno in viaggio circa 260.000 nuovi grandi camion.

Reagendo alla sfida di Musk, Allen Schaeffer, direttore esecutivo del Diesel Technology Forum, ha rilasciato una dichiarazione affermando che "il diesel è il motore a combustione interna più efficiente dal punto di vista energetico. .

Aspirazioni e previsioni per nuovi combustibili e tecnologie sono elevate, ma devono essere valutate nel contesto della realtà. "

La realtà per la Tesla Semi è che mentre una cabina confortevole e una trasmissione per miglio costo inferiore sarebbero ben accette dalla maggior parte dei camionisti e delle compagnie di trasporto, l'implementazione di tali rifacimenti di facce di revisione.

Ian Wright, uno dei fondatori di Tesla che ora dirige Wrightpeed, compagnia di autobus elettrici e camionisti, dà il benvenuto ai riflettori. Musk ha costruito elettrizzanti veicoli di grandi dimensioni, ma ha delle domande.

"Affrontando alcuni dei peggiori inquinatori è possibile ottenere un impatto molto più grande (ambientale) rispetto al cambiamento delle auto", afferma. "Ma nessuno compra camion come una dichiarazione di moda. Sarà tutto su quanto costano la Tesla Semi e le sue batterie, quanto pesano e quanto quel peso si ridurrebbe al carico utile di un camionista e quindi a quello che si trova a fare. "

Alcuni analisti prevedono che Musk potrebbe essere su qualcosa, con un avvertimento sulla carica. Musk ha promesso di dotare gli Stati Uniti di stazioni di sovralimentazione, eliminando così i problemi di angoscia di gamma per gli automobilisti e ora i camionisti.

Tesla ha svelato due prototipi della sua Tesla Semi, che utilizza i propulsori Model 3 per azionare quattro ruote posteriori e offre ai conducenti interni spaziosi e una posizione di seduta centrale.

"Il business case degli e-trucks è fattibile in alcuni scenari", afferma Brian Irwin, amministratore delegato dell'industria automobilistica e industriale di Accenture. "Anche se il mercato globale potrebbe non essere ancora pronto, questo potrebbe cambiare, e in fretta, se una migliore infrastruttura di ricarica risolve tali problemi e la regolamentazione dei regolamenti aumenti la pressione sui camion diesel".

Altri analisti osservano che Tesla ha già una concorrenza nello spazio, in particolare da Daimler, Volkswagen e persino il robusto camion diesel Cummins. Una compagnia svedese, Einride, ha portato il carrello EV ad un altro livello, eliminando completamente il guidatore nel suo prototipo.

Michael Harley, redattore capo del gruppo per Autotrader e Kelley Blue Book, afferma che Tesla farebbe bene a concentrarsi "su un trasporto a corto raggio, o ultimo miglio, che andrebbe a beneficio (i camion con) rottura generativa (che ricarica le batterie), basso automobilismo EV senza rumore e senza emissioni. "

Tesla stessa deve dimostrarsi con l'imminente lancio della berlina Model 3, un veicolo entry-level che Musk ha detto rimane in "produzione infernale" visto che circa 400.000 depositanti aspettano che le loro auto arrivino nel 2018 o 2019.

La compagnia di Musk è stata colpita recentemente da una serie di denunce e reclami da parte di lavoratori che accusano Tesla di Fremont, in California, che sono stati teatro di comportamenti razzisti e sessisti e di repressioni anti-sindacali.

Tesla ha negato le accuse, e ha detto che un recente spazio di licenziamenti è dovuto a scarse prestazioni.

Questi problemi non saranno probabilmente risolti presto o scompariranno. Ma giovedì i riflettori erano puntati su Musk come mastro showman che spingeva ancora i pulsanti di un'altra industria con la sua guida insaziabile e visionaria.

Segui il giornalista tecnico Marco della Cava su Twitter.