Starwood svela un nuovo decimo marchio; Loews aggiunge un terzo

Anonim

Starwood Hotels and Resorts Worldwide ha presentato oggi Tribute Portfolio, il suo decimo marchio e la seconda collezione di hotel indipendenti.

Il colosso dell'hotel ha già firmato accordi per cinque hotel con il nuovo portafoglio. Il Royal Palm South Beach Miami ha debuttato oggi come primo hotel di Tribute Portfolio. Gli hotel seguiranno ad Asheville, NC; Nashville; Savannah, Ga. E Charleston, SC

Ogni hotel rientrerà nella categoria superiore di categoria 4 stelle superiore. Ma questo è tutto ciò che avranno in comune. Ognuno avrà un aspetto distintivo, in gran parte determinato dal proprietario.

"La metà degli hotel del mondo sono hotel indipendenti", ha dichiarato il CEO di Starwood Adam Aron durante un'intervista all'hotel W Union Square. a New York City "Questi proprietari di hotel amano la loro indipendenza e con il portafoglio Tribute stiamo dando loro un modo per mantenere la loro indipendenza".

Questo è il primo nuovo marchio Starwood in nove anni.

Ogni portafoglio tributo sarà "divertente, eccitante, diverso e unico", afferma Dave Marr, leader globale del marchio di Tribute Portfolio. "Celebreremo la visione del proprietario."

La mossa di Starwood arriva quando molte grandi compagnie alberghiere hanno creato nuovi marchi o collezioni di hotel indipendenti per attirare i viaggiatori che non vogliono sentirsi come se fossero in una proprietà uniforme.

Marriott acquista la catena di hotel canadese

Anche questa settimana, Loews Hotels and Resorts ha annunciato il lancio del suo terzo marchio, Loews Regency, con l'acquisizione del Mandarin Oriental San Francisco da 155 camere. L'hotel sarà ora chiamato Loews Regency San Francisco. Si unirà al Loews Regency New York, che ha recentemente completato una ristrutturazione da $ 100 milioni.

"Siamo entusiasti che ora abbiamo una varietà di modi diversi per raccontare la storia di Loews", ha dichiarato Jonathan Tisch, presidente di Loews Hotels and Resorts, durante un'intervista.

Loews quest'anno ha anche inaugurato la collezione OE di hotel indipendenti di lifestyle con il debutto del Bisha Hotel a Toronto. Hilton lo scorso anno ha presentato la Collezione Curio e Canopy, un marchio di lifestyle. Best Western ha ideato la collezione BW Premier e Vib, un marchio incentrato sulla tecnologia.

La Loews Regency San Francisco nello skyline.

Chekitan Dev, professore di marketing e gestione del marchio alla Cornell University School of Hotel Administration, afferma che la proliferazione di nuovi marchi e collezioni può essere positiva o negativa per i consumatori.

"La buona notizia: uno, i clienti possono ora selezionare più precisamente un marchio che si adatta alle loro esigenze, e due, i marchi devono lottare più duramente per attrarre e trattenere i clienti, rendendo disponibili più offerte", dice. "Le cattive notizie: cercare di capire che cosa significhi ciascun marchio e in che modo è diverso dagli altri è più difficile da determinare".

Le collezioni, note anche come soft brands, sono apprezzate sia dai proprietari di alberghi sia dalle aziende. I proprietari possono beneficiare dei sistemi di marketing e prenotazioni di una grande azienda alberghiera. Possono anche attingere ai loro programmi di fidelizzazione. Per le aziende, la gestione degli hotel indipendenti li aiuta a servire un segmento o una posizione geografica che è stata sottostimata dai marchi esistenti.

"La ricerca per i viaggiatori di avere esperienze più autentiche e localizzate ha certamente dato origine alla popolarità di boutique hotel e proprietà indipendenti che spesso costituiscono marchi soft", afferma Gray Shealy, direttore esecutivo del programma di gestione dell'ospitalità della Georgetown University.

Gli ospiti beneficiano quando gli hotel indipendenti si uniscono ai soft brands perché riescono a mantenere i vantaggi dei loro programmi fedeltà. Nel caso di Starwood, i membri del suo programma fedeltà SPG potranno guadagnare e riscattare punti per i loro soggiorni negli hotel indipendenti.

"Questa iniziativa nell'introduzione di Tribute Portfolio è uno di quelli in cui tutti traggono beneficio", afferma Aron.

Targeting Millennials e altro ancora

Anche gli hotel stanno andando sempre più dietro ai Millennials, quelli tra i 20 ei 30 anni il cui potere d'acquisto dovrebbe crescere significativamente nei prossimi anni. I millennial tendono ad apprezzare le lobby in cui possono lavorare e giocare, stanze progettate creativamente e interessanti opzioni di cibo e bevande.

Una stanza al Royal Palm South Beach di Miami, la prima proprietà del nuovo Tribute Portfolio di Starwood.

Marr, di Starwood, dice che il nuovo marchio sta raggiungendo i Millennials "perché quello è il segmento più grande".

Ma dice che la collezione si rivolge anche ai Baby Boomers e alle altre generazioni.

"Entreremo in risonanza con tutti", dice.

E questo include i consumatori che non possono soggiornare nei quasi 100 hotel a cinque stelle della prima collezione di Starwood, la Luxury Collection, che esiste dal 1994.

Marr dice che Tribute avrà un appeal più ampio. Le due collezioni si completeranno a vicenda, dice. Starwood prevede di aprire 100 hotel Tribute entro il 2020.

"L'opportunità nello spazio a quattro stelle è fenomenale", dice.

Una camera King deluxe nella nuova Loews Regency San Francisco.

Per Tisch, il lancio del marchio Loews Regency sulla scia della Collezione OE offre ai consumatori più scelte, che vede come una buona cosa.

"Ci sono certamente molte opzioni per il viaggiatore di oggi", dice. "Il viaggiatore di oggi è molto più sofisticato."

La Loews Regency piacerà ai viaggiatori più sofisticati, dice. La Loews Regency San Francisco avrà anche una sua versione della "power breakfast" della proprietà di New York.

"Si tratta di uno stile con un servizio che sarà commisurato a un hotel a cinque stelle con un modo meno pretenzioso", dice.