Sprint e T-Mobile stanno ancora esplorando la fusione, afferma il rapporto

Anonim

Gli operatori wireless Sprint e T-Mobile stanno di nuovo parlando di una fusione che, se completata, trasformerà la società risultante nel secondo posto nel settore altamente competitivo, dietro AT & T.

I provider wireless N ° 3 e N ° 4 - T-Mobile ha 69, 6 milioni di abbonati, Sprint, 53, 7 milioni - hanno tentato una fusione tre anni fa. Ma i timori che le autorità di regolamentazione non approvassero l'accordo hanno portato a un disfacimento.

T-Mobile ha rifiutato di commentare il rapporto. Non è stato possibile raggiungere immediatamente lo sprint per un commento.

Masayoshi Son, fondatore e CEO di Softbank, società di telecomunicazioni e Internet con sede a Tokyo, ha cercato un accordo per migliorare la posizione di Sprint. La scorsa settimana, Charter Communications ha rifiutato un'offerta per fondersi con Sprint, per completare una centrale elettrica pay-TV / wireless / broadband.

I due vettori hanno ripreso le discussioni recentemente, secondo Bloomberg, che ha citato persone che conoscono la situazione. La scorsa settimana, l'amministratore delegato e presidente Marcelo Claure ha dichiarato che l'azienda avrebbe annunciato "nel prossimo futuro" le discussioni sulle fusioni.

Già a maggio, i dirigenti di Softbank's Son e T-Mobile hanno dichiarato che le due società avrebbero probabilmente ricominciato a parlare.

I concorrenti di Sprint e T-Mobile, AT & T e Verizon, hanno iniziato a costruire librerie di contenuti per diversificare: AT & T con l'acquisizione da $ 85 miliardi di Time Warner, Verizon acquisendo prima AOL e poi Yahoo.

Le azioni Sprint (S) e T-Mobile (TMUS) erano sostanzialmente piatte nelle prime negoziazioni lunedì a $ 8, 69 e $ 64, 60, rispettivamente.

Correlati: T-Mobile spera di attirare i Baby Boomers con un piano wireless a due linee da $ 60