Dovresti passare a Google Voice da Hangouts?

Anonim

D. Ora che Google ha finalmente aggiornato l'app Google Voice, dovrei usarla al posto di Hangouts? O c'è un'altra app di messaggistica che dovrei prendere in considerazione?

R. L'annuncio di Google secondo cui si stava preparando il primo aggiornamento delle app di Google Voice in "diversi anni" confondeva molte persone che da tempo passavano alle app di Hangouts di Google per le chiamate e i messaggi con un numero di Google Voice e la posta vocale con i loro normali numero di cellulare.

Il post di Google offriva solo vaghe indicazioni sulla possibilità che un utente di Hangouts dovesse cambiare: "Non è necessario passare alle nuove app, ma è consigliabile provarle mentre continuiamo a introdurre nuovi miglioramenti".

Google PR, tuttavia, ha rilevato alcune differenze fondamentali tra questi due modi di utilizzare Google Voice: il servizio di chiamata lanciato nel 2009 che consente agli utenti di ottenere un numero di telefono aggiuntivo nel prefisso di loro scelta e di utilizzarlo gratuitamente per le chiamate internazionali nazionali ed economiche.

Le nuove app di Google Voice, ora disponibili per iOS, ancora disponibili su Android, ti consentono di cercare i tuoi messaggi e le trascrizioni della tua segreteria e offrono maggiore personalizzazione, compresa un'opzione per inoltrare i tuoi messaggi di testo di Google Voice a un altro numero. L'app Android ti consente anche di chiamare dal tuo numero Google Voice utilizzando il normale dialer Android.

Hangouts, tuttavia, fa anche videochiamate, sia one-to-one che di gruppo. Google dice che focalizzerà questa app per uso aziendale e suggerisce agli utenti domestici che cercano videochiamate di passare a un'altra app, Duo. Il programma iOS e Android, tuttavia, non consente le chat video di gruppo.

Se non hai bisogno delle funzioni di voicemail delle app di Google Voice e Hangouts, entrambe ti consentono di riprodurre i messaggi in qualsiasi ordine e fornire trascrizioni automatiche, a volte involontariamente divertenti di loro - puoi utilizzare un'altra app di messaggistica di Google.

Allo, un download gratuito per iOS e Android, è in grado di scambiare messaggi di testo con normali telefoni, ma supporta anche gli extra di formattazione come adesivi e diverse dimensioni di testo nelle chat Allo-to-Allo. Ti collega all'Assistente Google, l'helper automatico che gira all'interno dell'hub di casa intelligente di Google e dei suoi telefoni Pixel.

Inoltre, Allo ti consente di proteggere una conversazione con la crittografia end-to-end che rimescola i tuoi messaggi contro l'intercettazione. Non supporta ufficialmente l'uso con un numero di Google Voice, ma gli utenti di Allo hanno detto che funziona anche.

Altre due app di messaggistica utilizzano il tuo numero di cellulare come nome utente ma forniscono molta più sicurezza. WhatsApp, l'app che Facebook ha acquistato per $ 16 miliardi nel 2014, invia messaggi di testo e chiamate vocali sulla tua connessione Internet, tutte crittografate end-to-end per impostazione predefinita. Questa app gratuita vede un ampio utilizzo al di fuori degli Stati Uniti, dove molti piani telefonici non includono messaggi di testo illimitati. Ma non puoi usarlo per chattare con persone che non sono su WhatsApp.

Il segnale libero di Open Whisper Systems fornisce anche la crittografia end-to-end per i messaggi e le chiamate e consente di inviare messaggi autodistruggenti che si cancellano in soli cinque secondi o fino a una settimana dopo la lettura. Inoltre, questa app può sostituire la normale app di messaggistica di testo.

Sebbene né WhatsApp né Signal supportino direttamente Google Voice, una soluzione rapida può essere impostata sia con un numero Google. Invece di confermare ciascuno la proprietà di tali cifre inviando un messaggio di testo, utilizzare l'opzione di backup di una chiamata automatica. Sentirai un codice personalizzato letto, che poi inserirai nell'app.