Nuovi tentativi di hacking russi hanno preso di mira gruppi conservatori, secondo Microsoft

Anonim

Microsoft ha scoperto nuovi tentativi di hacking russi rivolti ai gruppi politici statunitensi prima delle elezioni di medio termine, ha detto il gigante della tecnologia martedì.

Questo tentativo, legato a un gruppo di hacker affiliato al governo russo, ha falsificato un paio di think tank conservatori, l'Hudson Institute e l'International Republican Institute.

Non c'è alcun segno che gli hacker abbiano avuto successo nel generare eventuali attacchi pianificati attraverso i falsi siti web, ha detto Microsoft.

In un post sul blog, Brad Smith, presidente di Microsoft, ha detto che è chiaro che il settore tecnologico deve fare di più per proteggere il processo democratico.

"Siamo preoccupati per la continua attività rivolta a questi e altri siti e indirizzata a funzionari, politici, gruppi politici e gruppi di riflessione eletti in tutto lo spettro politico degli Stati Uniti", ha scritto Smith. "Nel loro insieme, questo schema rispecchia il tipo di attività che abbiamo visto prima delle elezioni del 2016 negli Stati Uniti e le elezioni del 2017 in Francia".

I tentativi di hacking richiamano simili attacchi russi prima delle elezioni del 2016, che i funzionari dell'intelligence americana hanno detto che erano focalizzati sull'aiutare ad eleggere il repubblicano Donald Trump alla presidenza ferendo la sua avversaria democratica, Hillary Clinton.

Smith ha detto che la società sta introducendo la tecnologia denominata AccountGuard per offrire "protezione della sicurezza informatica all'avanguardia" gratuitamente ai candidati e agli uffici della campagna a livello federale, statale e locale, nonché gruppi di riflessione e organizzazioni politiche che potrebbero essere presi di mira .

Di più: la pubblicità russa di Facebook ha infiammato le tensioni ispaniche sull'immigrazione dopo l'elezione di Trump

Altro: Sospetta spia russa ha lavorato presso l'ambasciata degli Stati Uniti a Mosca per oltre 10 anni, dicono i rapporti

Correlati: Trump incolpa Obama per l'hacking russo del server e-mail democratico

VICINO

Le incriminazioni sono state annunciate venerdì dal Vice Procuratore Generale Rod Rosenstein come parte della consulenza in corso su un potenziale coordinamento tra la campagna di Trump e la Russia. (13 luglio)

"Gli attacchi informatici sono diventati uno degli strumenti preferiti dagli autoritari di tutto il mondo per molestare e indebolire organizzazioni indipendenti e governi democratici", ha detto il presidente dell'IRI Daniel Twining. "Questo ultimo tentativo è coerente con la campagna di ingerenza che il Cremlino ha intrapreso contro organizzazioni che sostengono la democrazia e i diritti umani".

In una dichiarazione, l'Istituto Hudson ha detto di essere consapevole per "qualche tempo" che era tra gli obiettivi dello sforzo.

"Possiamo solo presumere che questo attacco fosse destinato a raccogliere informazioni su, compromettere o altrimenti interrompere, i programmi di promozione della democrazia di vecchia data di Hudson, e in particolare, le nostre iniziative per esporre le attività dei regimi cleptocratici stranieri", ha detto il gruppo.

L'anno scorso Microsoft ha ottenuto l'approvazione del tribunale, consentendole di impossessarsi di alcuni domini falsi creati dal gruppo di hacker, che definisce Strontium.

I siti Web fasulli, registrati presso le principali società di hosting Web, erano su my-iri.org, hudsonorgmy-sharepoint.com, senate.group, adfs-senate.services, adfs-senate.email e office365-onedrive. com, secondo Microsoft.

Una simile scoperta di Microsoft ha portato la senatrice democratica statunitense Missouri Claire McCaskill, candidata per la rielezione, a rivelare il mese scorso che gli hacker russi hanno tentato senza successo di infiltrarsi nella rete di computer del Senato.

VICINO

I funzionari degli Stati Uniti hanno avvertito che gli hacker russi hanno preso di mira router domestici e aziendali e altri dispositivi. Kim Komando ha suggerimenti su come tenere lontani gli intrusi.