Elon Musk invia una "capsula di salvataggio" per aiutare il salvataggio in grotte in Thailandia

Anonim

SAN FRANCISCO - Mentre una coalizione internazionale di sommozzatori ha continuato a salvare una squadra di calcio thailandese e il loro allenatore da una grotta, il CEO di Tesla, Elon Musk, stava cercando di aiutare nel suo modo inimitabile.

Musk on Sunday ha twittato che avrebbe inviato un "sottomarino di dimensioni ridotte" ai soccorritori nella speranza che sarebbe stato "utile". Martedì mattina tutti i 12 ragazzi e il loro allenatore erano stati soccorsi e si stavano riprendendo in un vicino ospedale.

La scorsa settimana, Musk ha scritto su Twitter che avrebbe inviato una squadra di ingegneri SpaceX e Boring Company a Chiang Rai, nel nord della Thailandia, sabato per aiutare gli sforzi di soccorso, fornendo tecnologie come batterie Tesla Powerwall e pompe per la rimozione dell'acqua.

"Mini sub arrivano in circa 17 ore", ha detto domenica Musk. "Speriamo utile, altrimenti no, forse sarà in una situazione futura."

Il motivo per cui un sottomarino di qualsiasi dimensione potrebbe essere stato utile per i soccorritori è perché uscire dalla grotta richiede negoziare lunghi tratti sott'acqua, e alcuni dei giovani giocatori thailandesi non sanno nuotare.

Ma il mini-sub di Musk non è mai entrato nelle caverne. Secondo il Guardian, capo del centro di comando dell'operazione congiunta Narongsak Osatanakorn ha detto che il sottomarino era "buono e sofisticato", ma non pratico per l'operazione di salvataggio.

Ogni ragazzo salvato è stato scortato attraverso la grotta labirintica da due sommozzatori, ognuno dei quali in possesso di un serbatoio di ossigeno che si nutre della maschera del sopravvissuto.

In una serie di tweet nei giorni scorsi, Musk ha raccontato lo sviluppo del suo mini-sub personalizzato.

Simulando le manovre attraverso uno stretto passaggio pic.twitter.com/2z01Ut3vxJ

- Elon Musk (@elonmusk), 9 luglio 2018

Usando un tubo di un razzo SpaceX Falcon, Musk e una squadra dei suoi ingegneri SpaceX hanno creato un baccello di alluminio abbastanza leggero da essere trasportato da due sommozzatori e abbastanza piccolo da spremere attraverso tutti i passaggi spesso eccessivamente stretti della grotta.

Musk ha pubblicato video e foto di sommozzatori che testano il sottomarino in una piscina di Los Angeles. Nei video, i subacquei spostano il mini-sub attraverso uno stretto passaggio, simulando il suo uso per le strette grotte.

pic.twitter.com/jL2sPT0NCp

- Elon Musk (@elonmusk), 8 luglio 2018

Il sottomarino pesa circa 90 chili a secco e contiene quattro bombole di ossigeno. Secondo i suoi tweet, è dotato di impugnature lungo lo scafo per i subacquei a cui aggrapparsi.

Musk ha tweettato che il design del pod era basato sul feedback di alcuni dei subacquei delle grotte in Tailandia. Ha anche detto che una versione più breve del pod era quasi completa.

Il sottomarino è stato soprannominato "Wild Boar", dal nome della squadra di calcio dei ragazzi.

Anche se il mini-sub di Musk non è mai stato effettivamente utilizzato nel salvataggio in Thailandia, l'imprenditore ha suggerito che il suo sviluppo non è stato vano. La compagnia SpaceX di Musk sta vincendo contratti governativi per inviare in orbita carichi utili, ma la sua vera missione è colonizzare Marte.

"Con alcune mod, questo (mini-sotto) potrebbe anche funzionare come una capsula di salvataggio nello spazio", ha twittato Musk.

Segui Ashley Wong su Twitter: @wongalum

I soldati tailandesi escono dalla zona della caverna di Tham Luang mentre le operazioni continuano il 9 luglio 2018.