'La casa connessa' sarà grande al CES

Anonim

SAN FRANCISCO - Casa, suite casa.

La casa connessa si sta avvicinando alla realtà diffusa dopo anni di promesse e più di una buona dose di hype. Sarà uno dei principali argomenti di conversazione al Consumer Electronics Show di Las Vegas, dove il CEO di Samsung Electronics, Boo-Keun Yoon, terrà un discorso di apertura sull'Internet of Things il 5 gennaio. Diversi importanti fornitori, tra cui GE, pianificano per mostrare le loro merci in una casa intelligente al CES.

I dispositivi wireless che monitorano e regolano i sistemi di temperatura, illuminazione e sicurezza di una casa stanno germogliando nelle case e negli appartamenti come negli anni '50, nelle microonde negli anni '70 e nelle TV a schermo piatto negli anni '50.

"Siamo ancora nell'età di educare i consumatori, che non hanno ancora accettato il concetto", afferma Michael Wolf, capo analista di NextMarket Insights, una società di ricerche di mercato. "Forse, Apple o Google costruiscono qualcosa che lega tutto insieme."

Indipendentemente da ciò, le proiezioni illustrano l'appetito per tutto, dai termostati collegati agli interruttori collegati, lampadine, letti, irrigatori e spazzolini da denti. Circa il 70% degli americani vuole controllare qualcosa tramite i propri dispositivi mobili a casa senza lasciare il letto, secondo uno studio di Lowe.

"Le persone stanno diventando più familiari e confortevoli con le lampadine intelligenti e le serrature intelligenti", afferma Steve Fernholz, CEO di Droplet, che ha sviluppato un sistema di irrigazione intelligente che combina robotica, cloud computing e servizi connessi per ridurre il consumo di acqua esterna del 90% .

Un'app per buttare via le chiavi

Il mercato esploderà, dice Fernholz, quando i consumatori guardano ai dispositivi che "eliminano un fastidioso problema come trovare un portafoglio o chiavi persi".

I CONTENDERS

Quando Google ha acquisito Nest per $ 3, 2 miliardi nel gennaio 2014, ha enfaticamente segnalato l'arrivo di Internet of Things e Connected Home.

L'acquisizione ha presagito un'ondata di attività questa estate nel mercato delle smart-home. In rapida successione:

• All'inizio di giugno, Apple ha annunciato HomeKit, una piattaforma che consente ai clienti iOS di controllare in modo sicuro lucchetti, luci, videocamere, porte, termostati, spine e interruttori con i loro iPhone. HomeKit può essere gestito dai comandi vocali Siri.

• Verso la fine di giugno, Quirky ha introdotto un'attività indipendente per la sua piattaforma tecnologica aperta denominata Wink. Wink ha due partner di piattaforma: GE e The Home Depot.

Vicepresidente senior Apple di Software Engineering Craig Federighi parla dell'app Apple HomeKit alla Apple Worldwide Developers Conference di San Francisco, lunedì 2 giugno 2014.

• A luglio, Nest ha lanciato Thread Group, che comprende le società di chip ARM Holdings, Freescale Semiconductor, Samsung e Silicon Labs. I fan di Big Ass, che producono ventilatori a soffitto, e il produttore di serrature Yale sono anche membri del gruppo, che certificherà i prodotti compatibili con Thread nel 2015.

• In agosto, Samsung ha speso circa 200 milioni di dollari per acquistare la piattaforma SmartThings, che richiede il suo hub SmartThings ($ 100) per essere online e connesso allo SmartThings Cloud.

2015: anno degli hack da casa intelligente?

Ma il percorso verso una casa intelligente è irto di ostacoli. Una battaglia sugli standard ha complicato il più basilare dei principi: come connettere tutti i dispositivi in ​​modo che possano comunicare tra loro senza interruzioni.

E poi c'è la spinosa questione di ristrutturare le case esistenti per ospitare tutti i cablaggi, i corpi illuminanti, i diffusori, le serrature delle porte, le telecamere e gli schermi. Quello può essere dannatamente costoso.

Non sorprende, quindi, che il punto di flesso sia ancora dietro l'angolo, afferma Dinesh Sharma, vicepresidente del marketing per l'economia in rete presso SAP, che costruisce sistemi che aiutano a aggregare i dati per le case collegate.

È più simile alla casa scollegata

"L'app killer che fornisce il punto di non ritorno non si è materializzata", dice. "Ma se hai qualche dubbio sul mercato, percorri il corridoio di un Home Depot o di Lowe's. Vedi i dispositivi connessi, e non è solo Nest."