Gli attacchi di Bruxelles potrebbero alterare la battaglia tra Apple e l'FBI

Anonim

SAN FRANCISCO - Il governo ha battuto le palpebre nella sua lotta con Apple sull'iPhone di San Bernardino.

Ma questa battaglia segreta sulla privacy è lungi dall'essere conclusa, dicono gli esperti legali, specialmente con l'opinione pubblica che rischia di oscillare di nuovo verso la sicurezza nazionale dopo gli ultimi attacchi terroristici in Belgio.

"È un'altra svolta in una lunga strada", afferma il professore associato Mark Grabowski, che insegna diritto Internet presso la Adelphi University di New York. "Forse scopriranno come sbloccare l'iPhone, ma c'è un obiettivo più ampio (accesso ai dati) oltre questo caso."

La richiesta del Dipartimento di Giustizia di lunedì inoltrato che la corte degli Stati Uniti rimandasse la sua audizione con Apple, con la spiegazione che potrebbe aver trovato una parte esterna per aiutare l'FBI a sbloccare l'iPhone sequestrato di uno sparatutto di San Bernardino, ha aperto un vuoto nel precedente argomento dell'FBI. Le forze dell'ordine avevano insistito che solo Apple potesse ottenere l'accesso all'iPhone trovato con Syed Farook che, con un altro tiratore, ne uccise 14 e ne ferì 22 il 2 dicembre.

Fine della strada per l'FBI?

Non necessariamente. L'atto del terrorismo martedì a Bruxelles, che ha ucciso almeno 30 persone e ne ha feriti 230, potrebbe riaccendere la determinazione del governo proprio mentre l'assalto terroristico in California lo scorso anno ha provocato lo scontro dell'FBI con Apple, dicono gli esperti di sicurezza informatica.

USA OGGI

L'FBI potrebbe usare questi hack per penetrare nell'iPhone dell'assassino

L'FBI "userà questo attacco terroristico per far avanzare il suo caso", dice Avivah Litan, vicepresidente del ricercatore di mercato Gartner. "Il pubblico reagisce molto fortemente a questi tipi di incidenti, e insiste sul fatto che il governo deve fare ciò che è necessario per ottenere i cattivi".

Fu quel sentimento, dicono Litan e altri, che incoraggiò l'ufficio a intraprendere la sua causa molto pubblica contro Apple. San Bernardino, sostengono, ha controllato tutte le scatole nella ricerca dell'FBI per trovare un caso a tenuta d'aria per spingere per la crittografia indebolita su smartphone e altri dispositivi digitali.

Se i dati crittografati sono un "elemento" negli attentati all'aeroporto e nella stazione della metropolitana di Bruxelles, c'è un rinnovato sostegno per l'argomento dell'FBI, aggiunge Paul Rosenzweig, professore di legge alla George Washington University, che consiglia anche le start-up tecnologiche.

Ma gli eventi in Belgio potrebbero anche rafforzare la tesi di Apple sull'importanza di evitare scappatoie nella sua crittografia.

Codici di sicurezza, cambiamenti dello staff e altre infrastrutture critiche sono archiviati nel cloud computing e crittografati nella maggior parte degli aeroporti principali, afferma Evan Greer, direttore della campagna di Fight for the Future, un'organizzazione non profit che supporta Apple.

USA OGGI

Il giudice concede il ritardo alla giustizia nell'udienza di Apple

"Se l'FBI ha indebolito la crittografia con Apple, rende la maggior parte degli aeroporti molto più vulnerabili a questi attacchi, non meno", afferma Greer. "Il caso dell'FBI non è mai stato su Apple o su un iPhone, ma ha stabilito un precedente più ampio: Loro (FBI) non si tirano indietro".

L'FBI ha detto che sta testando questo nuovo metodo da una parte esterna non rivelata, e aggiornerà la corte entro il 5 aprile.

Parlando a lunedì inoltrato, prima dell'attacco in Europa, un avvocato di Apple coinvolto nell'FBI ha ammesso che la compagnia della Silicon Valley potrebbe ritrovarsi da un punto di vista legale tra qualche settimana mentre continua a eguagliare gli ingegni con gli hacker in una corsa agli armamenti digitali. L'avvocato ha chiesto di non essere identificato a causa della natura delicata del caso in corso con l'FBI.

Mentre il supporto per Apple è cresciuto nell'ultimo mese, - il 42% -30% è favorevole a Apple, con il 28% che non sceglie una fazione, secondo un sondaggio di Vrge Analytics prima degli eventi di martedì - il calcolo potrebbe cambiare dopo Bruxelles, ammette Tom Galvin, un partner presso Vrge Analytics.

La situazione di stallo, che evidenzia una questione più ampia di come un'azienda tecnologica dovrebbe essere costretta a fornire supporto tecnologico per estrarre i dati digitali raccolti e archiviati, è un tema plurisecolare che mette in discussione le forze dell'ordine contro i tecnologi.

La posta in gioco ora è più alta con l'aumento della frequenza degli attacchi terroristici e delle principali violazioni degli hacker, affermano Greer e Litan.

USA OGGI

Apple Cook invia un messaggio al lancio di iPhone: "Non mi tirerò indietro"

Contributo: Kevin Johnson a Washington, DC