La cultura di Bro è sotto attacco, ma le donne dicono che è tutt'altro che addomesticato

Anonim

SAN FRANCISCO - Le donne sperano che la cultura dei bro possa essere mortalmente ferita, ma non stanno preparando il suo funerale.

"Bro Culture", l'atmosfera esclusivista e maschile-centrista di alcune aziende che ha portato a una serie di uomini potenti come il CEO di Uber Travis Kalanick che perde ruoli di alto profilo è sotto pesante assalto.

Una giovane generazione di donne sta parlando più apertamente di ciò che prova sul posto di lavoro, e alcune aziende come Apple e Microsoft hanno risposto alle critiche su questioni come la parità di retribuzione con gli sforzi per affrontare le disparità. Il cambiamento ha portato a una serie di ripercussioni che hanno fatto riflettere gli uomini sul loro comportamento.

Tuttavia, molte donne restano scettiche sul fatto che i loro reclami e i recenti risultati possano intaccare ciò che considerano questioni di disuguaglianza e molestie di lunga data nel mondo degli affari.

"La gente smetterà di inviare promemoria su che tipo di sesso è appropriato in una festa aziendale? Probabilmente ", afferma Jessica Rovello, CEO della società di contenuti interattivi Arkadium, riferendosi a un memo che Kalanick ha scritto una volta. "Ma cambierà il modo in cui le persone operano? Probabilmente no."

Le abitudini maschili radicate sono dure a morire, dice Rovello, ricordando innumerevoli incontri in cui, come unica donna nella stanza, le domande che ha posto sono state risolte con l'oratore rivolto a un collega di sesso maschile.

Il fastidioso problema è venuto alla ribalta questa settimana dopo che un estratto del prossimo libro di Ellen Pao, Reset: My Fight for Inclusion and Lasting Change, è stato pubblicato sulla rivista New York lunedì.

Pao, che ha citato senza successo l'iconica impresa di venture capital Kleiner Perkins per discriminazione sessuale, racconta come il suo futuro in azienda è stato deragliato dopo aver interrotto una relazione con un partner Kleiner che non era riuscito a lasciare la moglie come previsto.

Descrive anche un volo che ha intrapreso con un jet di un partner Kleiner durante il quale un CEO di tecnologia maschile ha parlato delle preferenze di pornostar e sex worker con il suo collega di sesso maschile. "A volte il mondo intero si sentiva come una confraternita nerd", ha scritto Pao.

Origine della specie

La parola "bro" è un'appropriazione bianca del saluto afroamericano derivato da "fratello ".

Ma come termine che descrive un ethos, la cultura dei bro è diventata un gruppo carico di testosterone che ricorda una squadra sportiva o una confraternita e per alcuni richiama il potente privilegio bianco che ha fatto sì che donne e minoranze lottassero per l'uguaglianza fin dalla fondazione di Paese.

Alla base, la cultura della fratellanza mira a creare uno spazio in cui i ragazzi possano essere ragazzi, afferma Michael Kimmel, fondatore e direttore del Centro per lo studio degli uomini e delle mascolinità alla Stony Brook University e autore di Angry White Men: Mascolinità alla fine di un'era

Cosa intendiamo quando diciamo "cultura dei fratelli"

"È una reazione contro l'ingresso delle donne in praticamente tutti gli spazi pubblici, che vedono come un'invasione", dice. "C'era una volta, ogni posto era uno spogliatoio."

Kimmel avverte anche di un sottoprodotto tossico di questa cultura che si estende oltre le donne. Gli uomini che non sono attratti dal codice - il prendere in giro, il vanto, il bere - possono essere messi sotto pressione per "compromettere i propri valori nel nome di adattarlo ai fratelli", dice, aggiungendo che la pressione per conformarsi può essere intensa .

Echi di Wall Street

La Commissione per le pari opportunità di lavoro, che ha combattuto Wall Street per conto delle donne decenni fa, afferma che le donne continuano a farsi avanti anche se negli ultimi anni l'agenzia non ha presentato casi di discriminazione del sesso nei maggiori settori finanziari a New York.

"Ciò non significa che una discriminazione simile non si sta verificando. Sicuramente abbiamo continuato a vedere accuse del genere ", afferma Raechel Adams, un avvocato del processo di vigilanza EEOC che ha lavorato a uno di questi casi 13 anni fa.

Una donna su quattro ha riferito di aver sperimentato "molestie sessuali" sul posto di lavoro, secondo un rapporto EEOC del giugno 2016 sulle molestie sul posto di lavoro. Quando è stato chiesto più specificamente sull'attenzione sessuale indesiderata o sulla coercizione sessuale, il 40% delle donne ha riferito di essere stato molestato, secondo il rapporto.

Inoltre, quasi il 60% delle donne intervistate ha riportato alcune forme di molestie di genere, che includono comportamenti sessisti, crudeli o offensivi sul lavoro.

Un trattamento personale equo è solo un aspetto della sfida. La parità di retribuzione e finanziamento per le iniziative guidate dalle donne è un'altra.

Mentre un certo numero di CEO tecnologici hanno compiuto sforzi in ritardo per chiudere il divario di equità salariale, le donne costituiscono solo un quarto della forza lavoro informatica nazionale, secondo il National Center for Women & Information Technology. L'anno scorso, gli imprenditori di sesso maschile hanno ricevuto $ 58, 2 miliardi in capitale di rischio, mentre le donne hanno ricevuto $ 1, 5 miliardi, o solo il 2, 5%, secondo PitchBook.

Nel 2016, le donne in software tech sono state pagate l'83, 4% di quello che guadagnavano gli uomini, mentre le donne in titoli, materie prime e servizi finanziari hanno ricevuto il 65, 2% di quello che hanno guadagnato i loro colleghi maschi, secondo i dati del Current Population Survey del Bureau of Labor Statistics e Census Bureau .

"La cultura al lavoro è così lunga, ed è semplicemente impossibile sconfiggerla", dice Allison Schieffelin, che ha vinto un accordo di discriminazione a Wall Street un decennio fa in un caso che ha dimostrato che la cultura della fratellanza non è un fenomeno nuovo.

Grave conseguenze per i cattivi attori

Anche così, le donne che lavorano nella Silicon Valley hanno fatto riflettere gli uomini sulle potenziali conseguenze del comportamento indecente.

Il capitalista di ventura Justin Caldbeck fu costretto a dimettersi da Binary Capital dopo essere stato accusato da molte donne di progressi inappropriati durante i negoziati commerciali.

L'ex ingegnere Uber Susan Fowler ha scritto un dettagliato post sul blog a febbraio sull'ambiente sessista della compagnia che ride. Le sue accuse hanno provocato un tilt culturale che ha portato la co-fondatrice Kalanick a dimettersi a giugno dopo otto anni di timoni della sua start-up da $ 70 miliardi.

Dave McClure dell'incubatore tecnologico 500 Startup si dimise dopo essere stato accusato di condotta inappropriata.

Il venture capitalist in pensione, Chris Sacca, si è scusato per "aver perpetuato una cultura piena di brividi, spinte e pressioni da parte dei pari per uscire a bere".

E il 7 agosto James James ha licenziato l'ingegnere James Damore, nel corso dell'interrogatorio sul programma di diversità del gigante tecnologico, ha suggerito che le donne fossero meno biologicamente idonee per le carriere in tecnologia.

Le critiche alla cultura dei fratelli non sono limitate all'industria tecnologica. Martin Shkreli, il "Pharma Bro" di New York, condannato il 4 agosto per tre accuse di frode in un caso di investimento, è stato criticato separatamente per il trattamento riservato alle donne.

La scrittrice freelance Lauren Duca all'inizio di quest'anno ha riferito che Shkreli l'ha molestata dopo aver criticato il presidente Trump in un articolo di opinione TeenVogue del 2016. Shkreli, a volte sostenitore di Trump, ha trollato Duca online, scrivendo di avere "una piccola cotta" su di lei e invitandola a essere la sua data per la cerimonia di inaugurazione presidenziale.

Preferirei mangiare i miei organi pic.twitter.com/IgeCRZqk8w

- Lauren Duca (@laurenduca) 5 gennaio 2017

L'imprenditore sanitario ha guadagnato infamia nel 2015 imponendo un aumento del prezzo del 5.000% su un farmaco usato per curare i malati di HIV, ha detto in una sessione Live di Facebook di luglio prima dell'inizio delle deliberazioni della giuria nel suo caso: "Processo per domani, b --- - E se sono assolto, posso parlare con Lauren Duca. "

Immagina un'azienda che prende spunto dal comportamento di un leader come Shkreli e hai un'idea di come la cultura aziendale possa rapidamente diventare un tinderbox di disuguaglianza, dice Joan C. Williams, professore all'Hastings College of Law e direttore fondatore del Center for WorkLife Law.

"Quando il lavoro diventa un concorso di mascolinità, sia che stia misurando le ore che stai lavorando o il compenso che stai facendo, quindi spesso colpire le donne in ufficio è solo un'altra metrica del tuo successo lì", dice.

Emily Martin, consigliere generale e vicepresidente per la giustizia sul posto di lavoro presso il National Women's Law Center, un'organizzazione senza scopo di lucro che sostiene l'uguaglianza per le donne, afferma che non vi è dubbio che le molestie sessuali siano diffuse in tutti i tipi di luoghi di lavoro. Nondimeno, l'indignazione per la cultura dei fratelli non è stata unanime.

Uomini e donne dell'industria tecnologica si sono schierati con i loro colleghi in lotta, caratterizzando le loro cadute come cacce alle streghe. "Com'è che gli uomini dovrebbero pagare con le loro carriere per un momento di debolezza?" chiede a Michael Petraeus, un imprenditore start-up che chiama la cacciata di McClure una "crocifissione".

Il racconto ammonitore di Wall Street

La storia suggerisce che potrebbe essere necessario molto più della morte di un miliardario di carta per ripulire il cattivo comportamento.

Qualche decennio fa, Wall Street era pieno degli stessi problemi di discriminazione sessuale, mentre i maghi dei derivati ​​e dei derivati ​​reinventavano il modo in cui gli imprenditori tecnologici di oggi hanno interrotto i settori dei taxi e degli alloggi. Il loro successo spesso generava una sensazione di invincibilità e supremazia.

Ma alcune donne non lo sopporterebbero. Nel 1996, Pamela Martens e altre due donne hanno presentato una denuncia federale contro Smith Barney, che aveva distribuito il 95% dei suoi lavori di intermediazione agli uomini, secondo la causa.

Il caso divenne noto come la causa della Boom Boom Room, dopo una stanza per feste nel seminterrato di Smith Barney da cui le donne erano state bandite. Poiché tutti i dipendenti avevano firmato accordi per prendere qualsiasi pretesa di mediazione, le rivelazioni del processo sono state evitate in cambio di insediamenti mediati per quasi 2.000 donne.

"La cultura della fratellanza di Wall Street è stata sancita dal contratto che impone a tutti i dipendenti e ai clienti di rinunciare ai propri diritti di utilizzare i tribunali nazionali per regolare le accuse di cattiva condotta e frode", ha dichiarato Martens in una nota.

Come se il loro consulente legale prendesse lezioni dalle società finanziarie dell'Est, nella mecca tecnologica della Silicon Valley, poche denunce di donne generano cause perché i contratti di lavoro richiedono che i reclami vengano risolti attraverso un arbitrato vincolante.

Ma anche le vittorie legali pubbliche arrivano con la consapevolezza che solo così tanto è cambiato. All'inizio del nuovo millennio, Allison Schieffelin ha guadagnato oltre $ 1 milione l'anno come venditrice di obbligazioni istituzionali presso Morgan Stanley Dean Witter. L'EEOC ha citato in giudizio, lamentando discriminazioni in materia di promozione, retribuzione e altre condizioni incontrate dalle donne nella divisione Institutional Equity dell'intermediario.

Qualche momento prima dell'apertura di un processo giudiziario del 2004, la compagnia ha accettato un accordo da $ 54 milioni.

Nonostante la vittoria, Schieffelin afferma che il problema persiste: "Mi sento come se avessi lasciato un segno, ma sento che il problema è ancora incredibilmente prevalente".

Contributo: Alia E. Dastagir e Jessica Guynn

Segui i giornalisti Marco della Cava, Kevin McCoy e Alia E. Dastagir su Twitter.

.