L'amministratore delegato di Apple, Tim Cook, si occupa della concorrenza della sede centrale di Amazon e dei problemi di privacy di Facebook

Anonim

Dopo aver svelato un iPad aggiornato con un prezzo più basso per le scuole, il CEO di Apple, Tim Cook, era dell'umore giusto per gettare ombra.

I suoi obiettivi: Amazon e Facebook.

Durante un'intervista congiunta con MSNBC e Recode, Cook ha affrontato una serie di argomenti, tra cui i suoi pensieri sulla ricerca di Amazon di una città in cui ospitare la sua seconda sede.

"Non volevamo creare questo concorso perché ciò che ne deriva è che si finisce col mettere le persone attraverso un sacco di lavoro per selezionarne uno", ha detto Cook. "Questo è un caso in cui hai un vincitore e molti perdenti, sfortunatamente. Non mi piace."

A gennaio, Amazon ha annunciato le ultime 20 città in corsa per servire come sede per il suo secondo quartier generale, promettendo 50.000 nuovi posti di lavoro e $ 5 miliardi di investimenti. I candidati includono New York, Los Angeles e Washington, DC

Per quanto riguarda Facebook, coinvolto in uno scandalo sul potenziale uso scorretto dei dati dell'utente da parte della società politica Cambridge Analytica, a Cook è stato chiesto cosa avrebbe fatto se fosse stato Mark Zuckerberg.

"Non sarei nella situazione", ha risposto.

Cook ha anche detto che Apple esamina le app con attenzione nei dettagli per confermare che ogni app soddisfi gli standard sulla privacy che ha impostato per gli utenti.

"Non ci associamo all'opinione che devi permettere a tutti quelli che lo desiderano, o se non lo fai, non credi nella libertà di parola", ha detto Cook. "Non ci crediamo."